QUINTA TAPPA: RUNNER IN VISTA A FORMIA

Domenica 28 maggio Runner in Vista arriva a Formia e parte dal Centro Commerciale Itaca in località Santa Croce con partenza alle ore 9. Il ritrovo per tutti, sia per la partenza che per il ritiro dei pettorali, è nella zona esterna davanti a Old Wild West di fianco all’ingresso del Centro.

Ecco alcune informazioni utili:

ti consigliamo di arrivare almeno 30 minuti prima dell’inizio della tappa.

  • Il percorso è di 5km da affrontare come preferisci: puoi camminare, correre, pedalare, da solo o in compagnia. Scegli tu.
  • Runner in Vista è un’esperienza aperta a tutti: runner, bambini, famiglie, vedenti e non vedenti. Ti sei mai chiesto cosa significa correre al buio? Saresti disponibile a fare da guida? Questa è l’occasione giusta per provare esperienze uniche, approfittane.
  • Se vieni in compagnia sarà ancora più divertente, porta i tuoi amici.
  • Quando arrivi presentati presso l’area iscrizioni: se sei già iscritto online potrai ritirare subito il pettorale, lo scaldacollo per correre al buio e il laccetto per partecipare come guida.
  • Se non sei ancora iscritto potrai farlo il giorno stesso nell’area di partenza.
  • Al termine della camminata, e comunque a partire dalle 9.30, presenta il pettorale nella postazione allestita nella galleria del Centro Commerciale per ritirare il pacco gara completo di T-shirt tecnica brandizzata Runner in Vista, zainetto, scaldacollo e prodotti offerti dagli sponsor tecnici.
  • la manifestazione si svolgerà con qualsiasi condizione atmosferica.

E’ tutto pronto, manchi solo tu. Vieni, corri, sostieni e dona. Ti aspettiamo!

 

 


I 300 DEL CENTRO

La terza tappa di Runner in Vista è passata per Teramo ed è stata un’esperienza unica. Ci sono stati quasi 300 partecipanti e tutti, da soli o in compagnia, vedenti o non vedenti, per la prima volta in una manifestazione podistica, hanno letteralmente varcato la soglia del Centro Commerciale Gran Sasso e lo hanno attraversato per prendere parte ad un evento fuori dal comune.

Per molti è stato un modo per mettersi in gioco e provare in prima persona cosa significa mettersi nelle mani di qualcuno, fidarsi e affidarsi, come ha ricordato anche il direttore del Centro Lucio Bezzi al termine della sua partecipazione.

Come di consueto abbiamo camminato e corso, qualcuno con l’occhio al cronometro, altri soprattutto con il sorriso, ma tutti abbiamo condiviso. Qualcuno si era portato l’ombrello ma alla fine non è servito perché anche il sole non ha voluto mancare all’appello. C’è stata una vincitrice, con un buon distacco sugli altri, perché Runner in Vista è una camminata non competitiva ma alla fine qualcuno deve per forza arrivare primo! E c’è stato anche chi già al traguardo pensava alla prossima edizione per provare di nuovo l’esperienza.

E’ stato bellissimo e il nostro ringraziamento va a tutti quelli che hanno contribuito a renderlo tale con il loro sostegno. Un grazie particolare a UICI Teramo, Comune di Teramo, Polizia Municipale di Teramo, Carabinieri in congedo – Sezione di Teramo, Croce Rossa Italiana – Comitato di Teramo, Cives – Protezione Civile Teramo.


QUARTA TAPPA: DI NUOVO A ROMA

Sabato 27 maggio la quarta tappa di Runner in Vista torna a Roma e parte dal Centro Commerciale I Granai. Partenza come al solito alle ore 9 dal Parco Ardeatino.

Ecco alcune informazioni utili:

ti consigliamo di arrivare almeno 30 minuti prima dell’inizio della tappa.

  • potrai parcheggiare facilmente nel parcheggio scoperto all’ultimo piano con accesso da via Mario Rigamonti.
  • Il ritrovo per il ritiro dei pettorali è all’ingresso del Centro Commerciale nel parcheggio esterno al 2° livello.

Per ulteriori dettagli guarda la mappa:

Granai dall'alto

  • Il percorso è di 5km e a passo libero: puoi camminare, correre, pedalare, da solo o in compagnia. Unica regola: divertirsi!
  • Runner in Vista è un’esperienza aperta a tutti: runner, bambini, famiglie, vedenti e non vedenti. Vuoi provare cosa significa correre al buio? Vuoi accompagnare qualcuno che ha bisogno di una guida? Runner in Vista è l’occasione giusta per provare queste esperienze uniche.
  • Porta con te un amico, sarà ancora più divertente!
  • Quando arrivi presentati presso l’area iscrizioni: se sei già iscritto online potrai ritirare subito il pettorale, lo scaldacollo per correre al buio e il laccetto per partecipare come guida.
  • Se non sei ancora iscritto potrai farlo il giorno stesso nell’area di partenza.
  • Al termine della camminata, e comunque a partire dalle 9.30, presenta il pettorale nella postazione allestita nella galleria del Centro Commerciale per ritirare il pacco gara completo di T-shirt tecnica Runner in Vista, zainetto, scaldacollo e prodotti offerti dagli sponsor tecnici.
  • la manifestazione si svolgerà con qualsiasi condizione atmosferica.

E’ tutto pronto. Vieni, corri, sostieni e dona. Ti aspettiamo!


UNA CORSA PER DUE

Ci sono delle persone che amano lo sport, e poi ci sono persone speciali che non solo amano lo sport ma attraverso la loro passione possono anche insegnarci come amare gli altri. La storia di Massimo, guida per runner non vedenti, racconta proprio questo. La sua esperienza è nata quasi per caso, grazie ad un passaparola tra amici, alla curiosità, all’altruismo e all’incontro con persone fuori dal comune che hanno deciso di non arrendersi davanti agli ostacoli della vita.

Oggi Massimo può raccontare di aver accompagnato numerosi atleti dalle personalità diverse in condizioni e contesti differenti, sempre spinto da una grande passione e da un grande senso di responsabilità.

Correre come guida significa correre in due e per due, significa mettersi al servizio e guadagnarsi la fiducia del proprio compagno, condividere fatica e divertimento, successi e delusioni, lavoro e dedizione. Significa lavorare per due, studiare un percorso nei minimi dettagli per prevedere ostacoli e difficoltà, imparare ad anticipare i movimenti nel gesto atletico e nei cambi di ritmo. Significa soprattutto mettere la propria passione al servizio di chi ne ha bisogno.

Vorresti provare anche tu l’esperienza di affiancare un runner non vedente? Runner in Vista ti darà la possibilità di vivere la solidarietà in modo diretto: iscriviti come guida alla tappa più vicina a te e porta il tuo aiuto in pista.


CENTINAIA I RUNNER DI FIRENZE

Si è conclusa positivamente anche la seconda tappa di sabato 13 maggio, con partenza dal Centro Commerciale I Gigli di Campi Bisenzio (Firenze).
Hanno corso insieme a noi più di 200 persone, tra cui 20 coppie formate da vedenti e non vedenti, tante famiglie, bambini e anche amici a 4 zampe!
Tra i partecipanti alla tappa de I GIGLI il direttore del Centro commerciale Luca Frigeri che ha corso in coppia con il presidente provinciale UICI Niccolò Zeppi, Vincenzo Zoccano membro del direttivo nazionale UICI e Antonio Quatraro presidente regionale UICI, il testimonial Michele Gamba, campione del mondo a squadre nella mezza maratona e detentore del record italiano nella 20 Km.
Tanti i partecipanti, provenienti da varie province toscane, che hanno provato a correre al buio con la fascia, in gara anche molti non vedenti che hanno partecipato con i cani guida.
La tappa fiorentina di “Runner in Vista” è stata anche l’occasione per fare prevenzione con uno screening gratuito grazie all’unità ambulatoriale mobile, disponibile per tutta la giornata a I GIGLI. Sono state 80 le persone che ne hanno usufruito. L’iniziativa è stata organizzata dall’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti di Firenze in collaborazione con l’azienda C.S.O di Scandicci, il Comitato Regionale Toscano dell’Agenzia Internazionale per la prevenzione della Cecità e la clinica oculistica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Careggi.


PRONTI PER LA TERZA TAPPA

Sabato 20 maggio si svolgerà la terza tappa di Runner in Vista dal Centro Commerciale Gran Sasso in Località Piano D’Accio, Teramo. Partenza alle ore 9 dal parcheggio del Centro.

Ecco alcune informazioni utili:

  • ti consigliamo di arrivare almeno 30 minuti prima dell’inizio della tappa.
  • la camminata è a passo libero: puoi camminare, correre, pedalare, da solo o in compagnia. Scegli tu, ma soprattutto divertiti!
  • Runner in Vista è un’esperienza aperta a tutti: runner, bambini, famiglie, vedenti e non vedenti. Vuoi provare cosa significa correre al buio? Vuoi accompagnare qualcuno che ha bisogno di una guida? Runner in Vista è l’occasione giusta per provare esperienze emozionanti.
  • perché non vieni con un amico? Sarà ancora più divertente!
  • Quando arrivi presentati presso l’area iscrizioni: se sei già iscritto online potrai ritirare subito il pettorale, lo scaldacollo per correre al buio e il laccetto per partecipare come guida.
  • se invece non sei ancora iscritto potrai farlo anche il giorno stesso direttamente nell’area di partenza.
  • al termine della camminata, e comunque a partire dalle 9.30, presenta il pettorale nella postazione allestita nella galleria del Centro Commerciale per ritirare il pacco gara completo di T-shirt tecnica Runner in Vista, zainetto, scaldacollo e prodotti offerti dagli sponsor tecnici.
  • la manifestazione si svolgerà con qualsiasi condizione atmosferica.

Ringraziamo per il supporto il Gruppo Podistico Amatori Teramo, la Sezione di Teramo dell’Associazione Nazionale Carabinieri – Gruppo Volontari, Cives Teramo e la Croce Rossa Italiana Sezione Teramo: sarà anche grazie al loro aiuto che la terza tappa di Runner in Vista sarà davvero speciale.

E’ tutto pronto. Vieni, corri, sostieni e dona. Ti aspettiamo!


PRONTI PER LA PROSSIMA TAPPA: RUNNER IN VISTA… A FIRENZE!

È stata presentata in Conferenza stampa anche la seconda tappa di Runner in Vista, che partirà sabato 13 maggio alle ore 9 dal Centro Commerciale I Gigli di Campi Bisenzio.
L’invito, come per tutte le tappe, è rivolto a tutti, runner esperti e meno esperti, famiglie, bambini, vedenti e non vedenti. L’obiettivo è sempre uno solo: diffondere i valori dell’inclusione sociale e del diritto alla mobilità. Lo sport, e non è un caso che sia proprio la corsa, diventa quindi il linguaggio universale per promuovere un mondo senza barriere, che sappia rispettare, ascoltare e valorizzare tutte le persone nelle loro diversità.

Alla conferenza, tra gli altri, è intervenuto Stefano De Robertis, Responsabile Marketing Eurocommercial Properties Italia che ha mandato i suoi saluti: “Runner in Vista si inserisce nella cornice del 20 esimo anniversario del centro I GIGLI, perché oltre alle consuete attività di intrattenimento da sempre I Gigli è impegnato in politiche di attenzione e sensibilità su tematiche sociali spesso concretizzate con importanti azioni di charity e sostegno a molte realtà associazionistiche no profit nazionali e locali. Diffondere i valori dell’inclusione sociale e del diritto alla mobilità attraverso una corsa, diventa il linguaggio universale per promuovere un mondo senza barriere, che sappia rispettare, ascoltare e valorizzare tutte le persone nelle loro diversità, in tal senso I GIGLI non sono solo più un punto di riferimento per lo shopping, ma anche punto dii ascolto e promozione di attività di sensibilizzazione sociale”.

A portare i saluti del Comune di Campi Bisenzio il sindaco Emiliano Fossi. “I Centri commerciali – ha dichiarato – ormai hanno subito una decisiva evoluzione: da luoghi dedicati esclusivamente allo shopping a partner di molte attività degli Enti locali, impegnandosi in più occasioni a sostenere iniziative di carattere ambientale, culturale e sociale. Sono felice di questa bellissima iniziativa e soprattutto di poter continuare a collaborare a fianco di una realtà importante del nostro territorio come I Gigli”.

“Un bellissimo evento sportivo, che diventa soprattutto simbolo di integrazione tra corridori vedenti e non – hanno detto Antonio Quatraro , Presidente regionale UICI e Niccolò Zeppi , Presidente provinciale UICI -. Grazie a questa iniziativa, la nostra associazione potrà finanziare molte delle sue attività, che vanno nella direzione dell’abbattimento delle barriere tra disabili e normodotati e del raggiungimento della piena autonomia dei non vedenti”.

In rappresentanza delle associazioni podistiche coinvolte Simone Ballerini, dell’Atletica Campi e Enrico Drovandi dell’Atletica Signa. “Per l’occasione – ha detto Ballerini – abbiamo curato la realizzazione del percorso e insieme all’Atletica Signa cureremo anche la protezione delle strade e degli incroci. Il nostro impegno è assicurato, cercando di contribuire alla buona riuscita della manifestazione in modo che l’UICI abbia un beneficio dall’iniziativa”. “Questa iniziativa ci ha colpito molto – ha spiegato Drovandi – sia per la sua finalità sia per la qualità delle persone che hanno fatto in modo di realizzarla. Correremo anche noi della società e invitiamo tutti a farlo, spero che sarà una bella giornata di sport e solidarietà”.

Ha mandato i suoi saluti il testimonial di “Runner in vista”, Michele Gamba , campione del mondo a squadre nella mezza maratona e detentore del record italiano nella 20 Km. “E’ un onore condividere con voi questa manifestazione, che mi vede impegnato come testimonial, perché so bene di cosa si tratta avendo frequentato l’Istituto Regionale Rittmeyer per ciechi nella scuola primaria. Il messaggio che dobbiamo far passare è che essere non vedenti o ipovedenti non deve precludere delle strade e io sarò a i Gigli, alla tappa del 13 maggio, per percorrere queste strade insieme, perché i limiti personali qualunque essi siano vanno affrontati. Lo sport è inclusione sociale e comunità, condivisione, emozione e soprattutto è per tutti. Personalmente sono molto legato a Firenze e felice di tornarvi perché uno dei miei più grandi successi sportivi l’ho raggiunto in questa meravigliosa città vincendone la maratona nel 1999 in 2h 11’51’’ con il record della gara e tutt’oggi sono ancora l’ultimo Italiano ad averla vinta”.

Ci sarà anche spazio per la prevenzione: il 13 maggio, in concomitanza con la tappa di “Runner in Vista”, l’Unione italiana ciechi ed ipovedenti di Firenze in collaborazione con l’azienda C.S.O di Scandicci, il Comitato Regionale Toscano dell’Agenzia Internazionale per la prevenzione della Cecità e la clinica oculistica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Careggi, organizza una giornata di prevenzione che verrà realizzata a I GIGLI dalle ore 10 alle ore 18. Lo screening è gratuito e verrà effettuato grazie all’utilizzo dell’unità ambulatoriale mobile. Sarà quindi possibile partecipare ad entrambe le iniziative che forniscono l’opportunità di una passeggiata a scopo benefico e di una visita di prevenzione.


QUALI SCARPE INDOSSARE?

Chi corre e chi cammina, sa che la scelta delle scarpe da indossare è importantissima, sia per avere delle buone performance, ma anche per evitare di farsi male.
Ogni piede è diverso e richiede la scarpa giusta: come sceglierla?

Innanzitutto bisogna conoscere la pianta del proprio piede: larga, stretta?
Prova le scarpe e non badare troppo all’estetica. Alcuni negozi mettono a disposizione anche tapis roulant per provarle, in questo modo potrai avere un’idea più precisa di come indossano.

Un altro punto importante da considerare è l’appoggio del piede: questo può essere di tallone o di avampiede. Se appoggi di tallone, ti consigliamo una scarpa ben ammortizzata in grado di proteggerti dagli urti con il terreno ed evitare infortuni; se invece corri o cammini di avampiede, meglio scegliere una scarpa leggera.

Anche il tuo peso deve influenzare la scelta della scarpa, così come il tuo grado di allenamento. Meno sei allenato e pesante, più la tua scarpa dovrà essere ben ammortizzata.

Infine, la tipologia di attività sportiva che svolgi è un’altra variante importantissima per decidere l’acquisto da fare. Se sei un velocista, corri spesso e sei leggero, scegli scarpe leggere e con poca ammortizzazione; se corri su lunghe distanze, meglio non caricare troppo il piede; infine se sei un trail runner scegli scarpe con suole con grip adatto a superfici sconnesse, con puntali rinforzati e sicuramente impermeabilizzate.

Un consiglio: variare spesso modello di scarpa, rotandole, riduce il rischio di lesioni in allenamento.

Questi sono solo alcuni dei tantissimi suggerimenti che si potrebbero dare in merito a quali scarpe scegliere: e voi? Quali valutazioni fate ogni volta che dovete acquistare un nuovo paio di scarpe tecniche?


IL GRUPPO DI LAVORO OSI

Il Gruppo di lavoro OSI si occupa di dare supporto tecnico all’interno dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti. Questo significa accompagnare e sostenere l’UICI durante le sfide tecnologiche quotidiane, per rendere il web, ma anche i dispositivi mobili, le APP, accessibili anche alle persone non vedenti e ipovedenti. Un ruolo molto importante e assolutamente attuale, che ha fatto sì che anche Runner in Vista potesse avere un sito accessibile.

Abbiamo parlato con Massimiliano Martines, Responsabile operativo del gruppo di lavoro: “Rendere un sito accessibile significa dare a tutti la possibilità di usufruire di un dato, di una notizia o di un servizio, indipendentemente dalle abilità fisico-sensoriali dell’individuo. Di conseguenza la tecnologia utilizzata dovrà essere in grado di supportare le tecnologie assistive eventualmente utilizzate.
Esteticamente il sito, il portale o l’app, non vengono modificati quando sono accessibili. Ciò che cambia è ciò che sta “sotto il cofano”, che deve rispondere a requisiti specifici e cioè quelli dettati dalla legge 04/2004, conosciuta anche come legge Stanca e successive modificazioni, mentre dal punto di vista tecnico ci si basa su standard e protocolli di programmazione internazionali WRICAG 2.0”.

In Italia da questo punto di vista di passi in avanti ne sono stati fatti rispetto agli scorsi anni, ma ancora c’è tantissimo da fare: “Se si progettasse tutto secondo il “design for all” non avremmo bisogno di aggiungere nulla, perché ognuno di noi, indipendentemente dal tipo di abilità o condizione avrebbe la possibilità di accedere senza alcun ostacolo. Purtroppo non è così.
A mio avviso bisogna agire su due fronti: su quello culturale e formativo e su quello dei costi. Dovrebbe esserci una costante formazione all’interno degli stessi disabili visivi e non; il continuo aggiornamento delle tecnologie costringe i primi ad essere sempre pronti ad usare nuove versioni di ausili e sistemi operativi, mentre i secondi – e più specificatamente coloro i quali devono programmare siti – troppo spesso non conoscono l’argomento ed ignorano le potenzialità che un disabile della vista può esprimere davanti a un computer, un tablet o uno smartphone. Ancora una volta la formazione gioca un ruolo cruciale.
Per quanto riguarda il tema dei costi, invece, spesso le tecnologie assistive sono molto care, anche se oggi vi sono alcune soluzioni open source sufficientemente mature. Ovviamente qui si tratta magari di incoraggiare la loro diffusione, in modo che tali esperienze possano avere un futuro. In questo modo il disabile avrà la possibilità di scegliere secondo le proprie esigenze e disponibilità, avendo la garanzia di una qualità ed affidabilità dell’ausilio”.


RUNNER IN VISTA A ROMA: ANCHE SKYSPORT ERA CON NOI

 

Sabato 6 maggio è partito dalla Capitale il tour di RUNNER IN VISTA.

Abbiamo camminato, abbiamo corso, abbiamo soprattutto condiviso uno spirito di solidarietà e la voglia di fare qualcosa per chi è meno fortunato. Eravamo in tanti, di tutte le età, e abbiamo percorso 5 chilometri con il sorriso dell’altruismo.

Nessun record da cronometro, nessuna prestazione memorabile, eppure il nostro gesto ha colpito e ha fatto parlare di noi. Dopo i quotidiani e le news online anche SkySport ha dato ampio spazio all’avvio del nostro progetto a sostegno dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti per promuovere un mondo senza barriere.

Siamo solo all’inizio di un percorso che attraverserà l’Italia e che durerà per buona parte dell’estate. Cerca la tappa più vicina a te e vieni a provare in prima persona cosa significa essere uniti dallo sport.