IN ALLENAMENTO CON LA ZUCCA!

Protagonista dell’autunno è la zucca.
Oltre ad essere buonissima, lo sapete che è anche ricca di sostanze nutritive e può dare un enorme contributo al nostro allenamento?

Ecco perché:

  • aiuta a mantenere in buona salute gli occhi;
  • contiene molto potassio, è perfetta quindi contro i crampi muscolati post-allenamento;
  • è ricca anche di manganese e di zinco. Il manganese aiuta a mantenere in forma le articolazioni e agisce come antiossidante, mentre lo zinco aiuta il sistema immunitario a combattere le infezioni;
  • i semi di zucca sono ricchi di magnesio e aiutano a calmare i dolori muscolari e a sintetizzare l’ATP, la molecola che fornisce l’energia necessaria per quasi tutte le forme di lavoro del nostro corpo;
  • sempre i semi, sono molto più proteici rispetto ad altra frutta secca come mandorle e noci: perfetti da mangiare prima di una gara lunga o un allenamento impegnativo!

Questa è la stagione ideale per sbizzarrirsi in mille ricette a tema zucca, o per sgranocchiare qualche seme durante la giornata!


PER CORRERE ANCHE AL BUIO, AL MEGLIO

Nei nostri articoli abbiamo parlato spesso della possibilità di correre al buio. Ma cosa accade esattamente al nostro corpo quando escludiamo la possibilità di affidarci alla vista?

La propriocezione è l’abilità del corpo di trasmettere il senso della posizione indipendentemente dalla vista, analizzare l’informazione e reagire allo stimolo con un movimento appropriato.

I recettori coinvolti sono i fusi neuromuscolari, i recettori cutanei e delle capsule articolari e gli organi del Golgi. E’ l’insieme di questi recettori ad inviare ai centri nervosi tutte le informazioni sullo stato di tensione di muscoli, legamenti e capsule articolari per effettuare movimenti coordinati e meno faticosi. Ed è il sistema che ne deriva a regolare la postura. Un sistema di fondamentale importanza da cui dipende anche la prestazione di qualsiasi runner o sportivo, vedente e non, e che sarebbe sempre bene mantenere in allenamento in modo da aumentare la padronanza del proprio corpo e prevenire futuri traumi.

Numerosi sono sia gli attrezzi che gli esercizi per la ginnastica propriocettiva, come ad esempio le tavolette Freeman e Bosu, ma anche più semplicemente esercizi di facile portata per tutti, come la discesa laterale da un gradino su superficie instabile a occhi chiusi con mani incrociate al petto e gli affondi frontali con l’arto anteriore su un cuscino ad occhi chiusi. Per meglio percepire gli stimoli che ci arrivano dall’ambiente esterno, diventandone consapevoli.

Per i runner professionisti bisogna poi curare particolarmente la “Core Stability“, cioè la presenza dei muscoli addominali e paravertebrali necessari a controllare il movimento della corsa. Gli esercizi di tecnica di corsa più importanti sono: skip con diversa ampiezza e velocità; esercizi di calciata per migliorare la spinta dei piedi; esercizi di doppio impulso; saltelli su una o entrambe le gambe. In pratica per correre al meglio evitando traumi e pause dall’allenamento bisogna integrare la preparazione agonistica con esercizi di Core Stability, di Propriocettività e di Tecnica di corsa.


RUNNER IN VISTA: 14 MILIONI DI PASSI FATTI INSIEME

Siamo partiti il 6 maggio da Roma, e dopo oltre 12.000 chilometri siamo arrivati a Gravellona Toce, l’1 luglio, passando da città bellissime, insieme a stupende persone conosciute tappa dopo tappa, passo dopo passo.

In questi ultimi mesi abbiamo corso, camminato, riso e, insieme, ci siamo anche emozionati.
Quando l’idea di Runner in Vista ha iniziato a girarci per la testa, non pensavamo di arrivare a tanto: noi avevamo solo voglia di correre e condividere un’esperienza, ma voi ci avete dato molto di più. Ogni volta che leggevamo i messaggi su Facebook capivamo che grazie a voi stavamo raggiungendo un grande risultato, e così è stato.
Siete stati oltre 2000 runner a sostenere il nostro progetto, per un totale di più di 10.000 euro raccolti che sono stati interamente devoluti all’UICI. Più di 600 persone tra volontari e amici hanno permesso che ad ogni tappa tutto potesse andare nel modo migliore, garantendo sicurezza, organizzazione e anche divertimento.

Tutto questo fa emozionare, perché vedere un progetto nobile e innovativo come Runner in Vista coinvolgere così tante persone in tutta Italia, arrivare persino in Vaticano a consegnare il pacco gara direttamente nelle mani del Santo Padre, ascoltare storie di vite incredibili che regalano ancora più forza, è una soddisfazione immensa, e non può fare altro che aumentare la nostra voglia di correre!

Il nostro tour si è concluso, ma tutti noi continueremo ad impegnarci affinché anche chi non vede possa vedere quanta energia riescono a creare migliaia di persone unite da un solo laccetto.

Ringraziamo lo staff della società Savills Larry Smith Italia e in particolar modo le Direzioni dei Centri che, come dei veri runner, hanno corso insieme a noi questa splendida “maratona” della solidarietà credendo fin dall’inizio in questa idea, finanziandola interamente.

Un ringraziamento speciale va a tutti voi che ci avete sostenuto e che avete partecipato, ed in particolare grazie a:

Amatori Pomezia

Area Comunicazione SPES

Asd Acido Lattico

ASD Gravellona VCO

ASD Podistica Pomezia

ASD Poligolfo

ASD Pomezia

ASD Viterbo Runners

Associazione Carabinieri Teramo

Associazione Carabinieri Vimercate

Associazione Thyrrenum

Atletica Campi

Atletica Signa

AVPS Vimercate

Banco di Sardegna

Birra 32

C.S.O di Scandicci

Carabinieri in congedo – Sezione di Teramo

Carabinieri in congedo Vimercate

Centro Commerciale Continente Mapello

Centro Commerciale Gran Sasso

Centro Commerciale I Gigli

Centro Commerciale I Granai

Centro Commerciale Itaca

Centro Commerciale Le Isole

Centro Commerciale Roma Est

Centro Commerciale Sedici Pini

Centro Commerciale Tanit

Centro Commerciale Torri Bianche

Centro Commerciale Tuscia

CIP

Cirio

CISOM Sassari

Cives – Protezione Civile Teramo

Clinica oculistica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Careggi

Comitato Regionale Toscano dell’Agenzia Internazionale per la prevenzione della Cecità

Comune di Brembate di Sopra

Comune di Campi Bisenzio

Comune di Formia

Comune di Gravellona Toce

Comune di Mapello

Comune di Pomezia

Comune di Sassari

Comune di Teramo

Comune di Vimercate

Comune di Viterbo

CONI

CRI Teramo

CRI Viterbo

Croce Rossa Italiana – Comitato di Teramo

Croce Rossa Italiana – Comitato di Viterbo

Da Ran ClabDecathlon Sassari

Forhans Team

G Club Torribianche

GCube

Goji Clownterapia Viterbo1

GP Teramo

Gruppo Podisti ARCI Mapello

Gruppo Podistico Caprino

Guardia Nazionale Sardegna

Guardia Nazionale Sassari

Hdrà

Image Sporting Club

Ipercoop Mapello

Larus

Mai Tai

Mamme di Pomezia

Maratona di Roma

MPS Sassari e Olbia

Msp Sassari

Orto Botanico Angelo Rambelli

Podistica Pomezia

Polizia Municipale di Sassari.

Polizia Municipale di Teramo

Polizia Municipale di Viterbo

Pro Loco Pomezia

ProLoco Roma

Protezione Civile CIVES

Protezione Civile Formia

Protezione Civile Viterbo

Santal

Scuola Sarda del Cammino

Sport Specialist

ToBe

Torrisport

Trend In Motion

Tuscia Events

Tuscia Viterbo Protezione Civile,

Tutti i volontari

UICI

UICI Monza

UICI Novara

UICI Teramo

UICI Viterbo

UISP

Università degli Studi della Tuscia – Facoltà di Agraria

Valeas Club

Viterbo Con Amore

Volontari Emergenza Radio Sud Pontino


I RUNNER E GLI OCCHIALI DA SOLE

L’estate è finalmente arrivata e, con lei, arriva il momento di scegliere un accessorio estivo fondamentale per noi runner: gli occhiali da sole.

Per chi pratica jogging è sufficiente un paio di occhiali da sole tradizionali, ma per chi invece pratica running o trail running è consigliato scegliere occhiali tecnici.
In commercio ci sono modelli per tutti i gusti, costi ed esigenze, ma è sempre meglio sceglierne un paio con alcune di queste caratteristiche che, vi assicuriamo, si riveleranno indispensabili durante gli allenamenti e le corse estive.

Ormai la maggior parte degli occhiali da sole pensati per gli sportivi, oltre a proteggere gli occhi dai raggi ultravioletti, sono realizzati con una forma tale da proteggere anche da moscerini, da vento e polvere, e dagli sbalzi tra zone d’ombra e di luce.
La montatura è preferibile sceglierla leggera, con il giusto grip per evitare scivolamenti causati dalla sudorazione e dalle oscillazioni e le lenti devono essere resistenti, antigraffio e anti-abrasione.
Alcuni occhiali hanno inoltre lenti fotocromatiche, in grado di schiarirsi o scurirsi in base all’intensità della luce, altri hanno lenti antiappannanti, molto utili perché con una montatura che permette all’aria di circolare.

In base alle tue abitudini da runner potrai sicuramente trovare l’occhiale giusto per te, ma è importante acquistarne un paio specifico per la corsa. Quelli per andare in bicicletta, per esempio, possono sembrare simili, ma ti accorgerai dopo pochi chilometri di allenamento che non hanno il giusto attrito richiesto per resistere alle oscillazioni verticali della corsa.

Ci vediamo domani, con l’occhiale giusto, in partenza dal Centro Commerciale Continente Mapello di Bergamo!


UNA CORSA PER DUE

Ci sono delle persone che amano lo sport, e poi ci sono persone speciali che non solo amano lo sport ma attraverso la loro passione possono anche insegnarci come amare gli altri. La storia di Massimo, guida per runner non vedenti, racconta proprio questo. La sua esperienza è nata quasi per caso, grazie ad un passaparola tra amici, alla curiosità, all’altruismo e all’incontro con persone fuori dal comune che hanno deciso di non arrendersi davanti agli ostacoli della vita.

Oggi Massimo può raccontare di aver accompagnato numerosi atleti dalle personalità diverse in condizioni e contesti differenti, sempre spinto da una grande passione e da un grande senso di responsabilità.

Correre come guida significa correre in due e per due, significa mettersi al servizio e guadagnarsi la fiducia del proprio compagno, condividere fatica e divertimento, successi e delusioni, lavoro e dedizione. Significa lavorare per due, studiare un percorso nei minimi dettagli per prevedere ostacoli e difficoltà, imparare ad anticipare i movimenti nel gesto atletico e nei cambi di ritmo. Significa soprattutto mettere la propria passione al servizio di chi ne ha bisogno.

Vorresti provare anche tu l’esperienza di affiancare un runner non vedente? Runner in Vista ti darà la possibilità di vivere la solidarietà in modo diretto: iscriviti come guida alla tappa più vicina a te e porta il tuo aiuto in pista.


IN ARRIVO LA SECONDA TAPPA

Sabato 13 maggio si svolgerà la seconda tappa di Runner in Vista dal Centro Commerciale I Gigli in Via San Quirico 165 a Campi Bisenzio, Firenze. Partenza alle ore 9 nell’area esterna del Centro di fronte a Scarpe&Scarpe e Roadhouse.

Ecco alcune informazioni utili:

  • ti consigliamo di arrivare almeno 30 minuti prima dell’inizio della tappa.
  • la camminata è a passo libero: scegli la tua andatura, qualunque sia, e divertiti!
  • Runner in Vista è un’esperienza aperta a tutti: runner, bambini, famiglie, vedenti e non vedenti.
  • la camminata è a passo libero: ogni andatura è quella giusta.
  • Runner in Vista è un’esperienza aperta a tutti: runner, bambini, famiglie, vedenti e non vedenti. Porta un amico, sarà ancora più divertente!
  • presentati presso l’area iscrizioni: se sei già iscritto online potrai ritirare subito il pettorale, lo scaldacollo per provare l’esperienza di correre al buio e il laccetto per partecipare come guida.
  • se non sei ancora iscritto potrai farlo anche il giorno stesso direttamente nell’area di partenza.
  • hai un cane? Venite insieme!
  • al termine della camminata e comunque a partire dalle 9.30 presenta il pettorale nella postazione allestita nella galleria del Centro Commerciale per ritirare il pacco gara completo di T-shirt tecnica Runner in Vista, zainetto, scaldacollo e prodotti offerti dagli sponsor tecnici.
  • la manifestazione si svolgerà con qualsiasi condizione atmosferica.

E’ tutto pronto, manchi solo tu.

Vieni, corri, sostieni e dona. Ti aspettiamo.


CORSA CON VISTA NATURA

Sabato 1 luglio, nel pieno dell’estate, Runner in Vista concluderà il suo tour attraverso l’Italia con una tappa in Piemonte a Gravellona Toce.

Il percorso, disegnato in collaborazione con l’ASD Gravellona VCO, partirà dal Centro Commerciale Le Isole per addentrarsi nella splendida Riserva Regionale Fondo Toce.

La Riserva si stende sul tratto terminale del Toce e della sua piana alluvionale e custodisce diversi ambienti con un alto grado di biodiversità. Tra tutti, il più caratteristico è costituito dal canneto, uno dei più estesi del Lago Maggiore, luogo ideale per la riproduzione di molte specie di pesci del lago e habitat perfetto per la nidificazione, lo svernamento e la sosta di svariate specie di uccelli.

Un sentiero natura autoguidato costituito da un comodo percorso pedonale pianeggiante e da una pista ciclabile permettono di osservare l’affascinante paesaggio immersi nel verde. Uno scenario fuori del comune ricco di sorprese per una giornata dedicata alla solidarietà e non solo: runner, naturalisti, bambini, famiglie, non potete mancare, noi vi aspettiamo!


NON SOLO PIANURA

Il tour di Runner in Vista attraverserà l’Italia e toccherà panorami e scenari eterogenei e suggestivi. Parchi urbani, riserve naturali, centri storici: sabato 24 giugno sarà la volta della campagna bergamasca. Una meta solo apparentemente banale che in realtà nasconde la possibilità di riscoprire una natura piacevole perfetta per runner di tutti i livelli.

Il percorso di questa tappa, disegnato in collaborazione con il Gruppo Podisti ARCI Mapello, prenderà il via dal Centro Commerciale Continente Mapello per poi addentrarsi nella pianura ordinata che prende le distanze dai centri abitati non lontano dalle acque del fiume Brembo.

Vicino anche Brembate, un paese raccolto e suggestivo con origini antichissime e alcuni monumenti di interesse come la piccola chiesetta del Santuario di San Vittore, diverse chiese romaniche e il Ponte a due arcate costruito tra il XIV ed il XV secolo.

Una destinazione insolita per una camminata speciale all’insegna della solidarietà. Runner bergamaschi, voi siete di casa e non potete mancare!

 

 


RUN AND FUN

RUN AND FUN

Sarà il Parco del Molgora a fare da scenario alla tappa di Runner in Vista di sabato 3 giugno a Vimercate. Partendo dal centro commerciale Torri Bianche questo percorso, disegnato in collaborazione con il De Ran Clab, costeggia in parte la strada provinciale fino a raggiungere l’area verde che si sviluppa a ovest della città a fianco del torrente.

Si tratta di un parco molto ampio, con sentieri ben tenuti, prati verdi e alberi maestosi in tutta la zona. L’ambiente, condizionato dai corsi di acqua, è costituito da aree boschive, campi coltivati alternati a prati incolti, oltre ad alcune zone umide in cui è presente la tipica vegetazione palustre. Non mancano i sentieri pedonali percorribili anche in mountain bike, diverse aree picnic e ospitalità agrituristica.

Uno scenario particolarmente suggestivo noto ai runners della zona che ospiterà non solo il nostro charity tour ma anche momenti di divertimento per un week end in mezzo alla natura aperto a tutti. Run and have fun!

 


NATURA IMPERDIBILE

Domenica 28 maggio la tappa di Runner in Vista arriverà a Formia e partirà dal Centro Commerciale Itaca per proseguire in un percorso, disegnato in collaborazione con la Podistica Poligolfo, che si allontana gradualmente dalle zone abitate in direzione del Parco regionale Riviera di Ulisse.

Il Parco comprende tre diverse aree protette regionali, il Parco di Monte Orlando, il Parco di Gianola e Monte di Scauri, il Monumento Naturale Villa di Tiberio e Costa Torre Capovento – Punta Cetarola, ed è un vero e proprio paradiso per gli amanti della natura.

L’area protetta si estende lungo la costa meridionale del Lazio e presenta scorci suggestivi e aspetti ambientali particolari: promontori, falesie, grotte e fondali ricchi di vita e una vegetazione mediterranea con specie rare.

Il percorso di Runner in Vista si addentrerà in particolare nella zona del Parco di Gianola e Monte di Scauri e sarà l’occasione per scoprire un panorama forse poco conosciuto ma di straordinaria bellezza. Una ragione in più per non mancare!