IL GRUPPO DI LAVORO OSI

Il Gruppo di lavoro OSI si occupa di dare supporto tecnico all’interno dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti. Questo significa accompagnare e sostenere l’UICI durante le sfide tecnologiche quotidiane, per rendere il web, ma anche i dispositivi mobili, le APP, accessibili anche alle persone non vedenti e ipovedenti. Un ruolo molto importante e assolutamente attuale, che ha fatto sì che anche Runner in Vista potesse avere un sito accessibile.

Abbiamo parlato con Massimiliano Martines, Responsabile operativo del gruppo di lavoro: “Rendere un sito accessibile significa dare a tutti la possibilità di usufruire di un dato, di una notizia o di un servizio, indipendentemente dalle abilità fisico-sensoriali dell’individuo. Di conseguenza la tecnologia utilizzata dovrà essere in grado di supportare le tecnologie assistive eventualmente utilizzate.
Esteticamente il sito, il portale o l’app, non vengono modificati quando sono accessibili. Ciò che cambia è ciò che sta “sotto il cofano”, che deve rispondere a requisiti specifici e cioè quelli dettati dalla legge 04/2004, conosciuta anche come legge Stanca e successive modificazioni, mentre dal punto di vista tecnico ci si basa su standard e protocolli di programmazione internazionali WRICAG 2.0”.

In Italia da questo punto di vista di passi in avanti ne sono stati fatti rispetto agli scorsi anni, ma ancora c’è tantissimo da fare: “Se si progettasse tutto secondo il “design for all” non avremmo bisogno di aggiungere nulla, perché ognuno di noi, indipendentemente dal tipo di abilità o condizione avrebbe la possibilità di accedere senza alcun ostacolo. Purtroppo non è così.
A mio avviso bisogna agire su due fronti: su quello culturale e formativo e su quello dei costi. Dovrebbe esserci una costante formazione all’interno degli stessi disabili visivi e non; il continuo aggiornamento delle tecnologie costringe i primi ad essere sempre pronti ad usare nuove versioni di ausili e sistemi operativi, mentre i secondi – e più specificatamente coloro i quali devono programmare siti – troppo spesso non conoscono l’argomento ed ignorano le potenzialità che un disabile della vista può esprimere davanti a un computer, un tablet o uno smartphone. Ancora una volta la formazione gioca un ruolo cruciale.
Per quanto riguarda il tema dei costi, invece, spesso le tecnologie assistive sono molto care, anche se oggi vi sono alcune soluzioni open source sufficientemente mature. Ovviamente qui si tratta magari di incoraggiare la loro diffusione, in modo che tali esperienze possano avere un futuro. In questo modo il disabile avrà la possibilità di scegliere secondo le proprie esigenze e disponibilità, avendo la garanzia di una qualità ed affidabilità dell’ausilio”.


RUNNER IN VISTA A ROMA: ANCHE SKYSPORT ERA CON NOI

 

Sabato 6 maggio è partito dalla Capitale il tour di RUNNER IN VISTA.

Abbiamo camminato, abbiamo corso, abbiamo soprattutto condiviso uno spirito di solidarietà e la voglia di fare qualcosa per chi è meno fortunato. Eravamo in tanti, di tutte le età, e abbiamo percorso 5 chilometri con il sorriso dell’altruismo.

Nessun record da cronometro, nessuna prestazione memorabile, eppure il nostro gesto ha colpito e ha fatto parlare di noi. Dopo i quotidiani e le news online anche SkySport ha dato ampio spazio all’avvio del nostro progetto a sostegno dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti per promuovere un mondo senza barriere.

Siamo solo all’inizio di un percorso che attraverserà l’Italia e che durerà per buona parte dell’estate. Cerca la tappa più vicina a te e vieni a provare in prima persona cosa significa essere uniti dallo sport.


IN ARRIVO LA SECONDA TAPPA

Sabato 13 maggio si svolgerà la seconda tappa di Runner in Vista dal Centro Commerciale I Gigli in Via San Quirico 165 a Campi Bisenzio, Firenze. Partenza alle ore 9 nell’area esterna del Centro di fronte a Scarpe&Scarpe e Roadhouse.

Ecco alcune informazioni utili:

  • ti consigliamo di arrivare almeno 30 minuti prima dell’inizio della tappa.
  • la camminata è a passo libero: scegli la tua andatura, qualunque sia, e divertiti!
  • Runner in Vista è un’esperienza aperta a tutti: runner, bambini, famiglie, vedenti e non vedenti.
  • la camminata è a passo libero: ogni andatura è quella giusta.
  • Runner in Vista è un’esperienza aperta a tutti: runner, bambini, famiglie, vedenti e non vedenti. Porta un amico, sarà ancora più divertente!
  • presentati presso l’area iscrizioni: se sei già iscritto online potrai ritirare subito il pettorale, lo scaldacollo per provare l’esperienza di correre al buio e il laccetto per partecipare come guida.
  • se non sei ancora iscritto potrai farlo anche il giorno stesso direttamente nell’area di partenza.
  • hai un cane? Venite insieme!
  • al termine della camminata e comunque a partire dalle 9.30 presenta il pettorale nella postazione allestita nella galleria del Centro Commerciale per ritirare il pacco gara completo di T-shirt tecnica Runner in Vista, zainetto, scaldacollo e prodotti offerti dagli sponsor tecnici.
  • la manifestazione si svolgerà con qualsiasi condizione atmosferica.

E’ tutto pronto, manchi solo tu.

Vieni, corri, sostieni e dona. Ti aspettiamo.


PRESENTATO A ROMA RUNNER IN VISTA

Ieri, giovedì 27 aprile, è stato presentato il progetto di Runner in Vista, in una conferenza stampa che ha visto la presenza di tanti giornalisti ed autorità.

Ad aprire i lavori Christian Recalcati, Amministratore Delegato Larry Smith Italia, società che gestisce gli undici centri commerciali coinvolti e tra i promotori dell’iniziativa. “L’evoluzione delle gallerie commerciali ci porta da tempo a impegnarci anche nel sostegno di iniziative legate ad azioni di charity, nonché di valorizzazione e scoperta dei territori. I Centri Commerciali non sono solo più un punto di riferimento per lo shopping, ma realtà oramai più complesse e articolate, che cercano di soddisfare esigenze anche di carattere ecologico, sociale e culturale dei propri visitatori con iniziative e servizi dedicati. Runner in vista è un progetto innovativo, coinvolgente ma anche divertente, capace di unire persone di ogni età per un obiettivo davvero nobile: sensibilizzare per un mondo vivibile e accessibile a tutti, anche ai non vedenti. E siamo davvero orgogliosi di essere tra gli ideatori e sviluppatori di questo evento”.

Mario Barbuto, presidente nazionale dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, intervenendo in collegamento ha portato i suoi ringraziamenti. “Grazie a questo progetto si contribuisce a migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità visiva in Italia. Le risorse raccolte ci permetteranno, infatti, di sviluppare un’intensa azione di promozione delle attività fisiche, motorie e sportive per tutte le persone non vedenti e ipovedenti e a realizzare progetti sportivi che risultano particolarmente preziosi per assicurare uno sviluppo armonico e integrale della personalità e della crescita”.
Con questa iniziativa saranno finanziati in particolare i progetti del programma Esplora realizzato dall’UICI che, attraverso attività sportive ed esplorative, aiutano bambini e ragazzi con disabilità visiva ad acquisire una maggiore consapevolezza dell’ambiente circostante e a raggiungere indipendenza ed autonomia.

Emilio Mori, Senior Account di Proxima spa, nel suo intervento ha sottolineato come “I progetti più straordinari sono quelli che nascono dai sogni e dalle passioni. Lo sport, l’amore per il proprio territorio e la solidarietà sono stati i concetti primari a cui ci siamo ispirati per ideare e realizzare Runner in Vista. Un grande lavoro di squadra fra Proxima, Larry Smith Italia, l’UICI, le istituzioni locali e le decine di associazioni di volontariato presenti nelle città coinvolte. Lavorare a quattro mani con il cliente ad un progetto che abbia l’ambizione di lanciare un messaggio di solidarietà e regalare a dei bambini non vedenti la possibilità di costruirsi un futuro migliore, sono le cose che più amiamo del nostro mestiere”.

A portare i saluti del CONI, Fabio Pagliara Segretario Generale FIDAL, Federazione Italiana di atletica leggera “La cosa più bella dell’atletica è che unisce. Ecco, la corsa è democratica: bastano un paio di scarpette per correre. Per questo, quando ci sono iniziative di alto profilo sociale, noi ci siamo. A partire da Runner in vista, i prossimi mesi sono ricchi di appuntamenti importanti: il 22 maggio saremo alla corsa del ricordo a Palermo per i 25 anni della strage di capaci e il 17 settembre con il comune di Roma e il Vaticano organizzeremo la mezza maratona di Roma via Pacis, un collegamento simbolico fra le tre religioni  con una corsa.”

La conferenza stampa di presentazione è stata anche l’occasione per illustrare l’accessibilità del nostro sito, un sistema replicabile in altre realtà e contesti, ha sottolineato Vincenzo Zoccano Coordinatore del Gruppo di lavoro OSI, l’Osservatorio dei siti internet dell’UICI nato per affrontare le sfide della tecnologia e dell’accessibilità, non più legate solamente al web, ma anche ai device, alle APP e ai wearables. “Il sistema ideato garantisce la possibilità di ottenere siti accessibili ai disabili visivi e non solo e dimostra ancora una volta che non è necessario costruire un sito ad hoc, ma che le persone con disabilità possono utilizzare un sito “standard” se opportunamente progettato” conclude Zoccano “un sito accessibile, esteticamente accattivante e senza costi aggiuntivi”.


CORSA CON VISTA NATURA

Sabato 1 luglio, nel pieno dell’estate, Runner in Vista concluderà il suo tour attraverso l’Italia con una tappa in Piemonte a Gravellona Toce.

Il percorso, disegnato in collaborazione con l’ASD Gravellona VCO, partirà dal Centro Commerciale Le Isole per addentrarsi nella splendida Riserva Regionale Fondo Toce.

La Riserva si stende sul tratto terminale del Toce e della sua piana alluvionale e custodisce diversi ambienti con un alto grado di biodiversità. Tra tutti, il più caratteristico è costituito dal canneto, uno dei più estesi del Lago Maggiore, luogo ideale per la riproduzione di molte specie di pesci del lago e habitat perfetto per la nidificazione, lo svernamento e la sosta di svariate specie di uccelli.

Un sentiero natura autoguidato costituito da un comodo percorso pedonale pianeggiante e da una pista ciclabile permettono di osservare l’affascinante paesaggio immersi nel verde. Uno scenario fuori del comune ricco di sorprese per una giornata dedicata alla solidarietà e non solo: runner, naturalisti, bambini, famiglie, non potete mancare, noi vi aspettiamo!


NON SOLO PIANURA

Il tour di Runner in Vista attraverserà l’Italia e toccherà panorami e scenari eterogenei e suggestivi. Parchi urbani, riserve naturali, centri storici: sabato 24 giugno sarà la volta della campagna bergamasca. Una meta solo apparentemente banale che in realtà nasconde la possibilità di riscoprire una natura piacevole perfetta per runner di tutti i livelli.

Il percorso di questa tappa, disegnato in collaborazione con il Gruppo Podisti ARCI Mapello, prenderà il via dal Centro Commerciale Continente Mapello per poi addentrarsi nella pianura ordinata che prende le distanze dai centri abitati non lontano dalle acque del fiume Brembo.

Vicino anche Brembate, un paese raccolto e suggestivo con origini antichissime e alcuni monumenti di interesse come la piccola chiesetta del Santuario di San Vittore, diverse chiese romaniche e il Ponte a due arcate costruito tra il XIV ed il XV secolo.

Una destinazione insolita per una camminata speciale all’insegna della solidarietà. Runner bergamaschi, voi siete di casa e non potete mancare!

 

 


UNA CORSA IN CENTRO

Sabato 10 giugno Runner in Vista sbarca in Sardegna e arriva a Sassari. Partendo dal Centro Commerciale Tanit il percorso, disegnato in collaborazione con la Scuola Sarda del Cammino, abbraccerà la città e permetterà di scoprire tutti i diversi volti di un centro storico suggestivo in cui si fondono stili architettonici diversi tra loro.

Corso Vittorio Emanuele II separa il quartiere settentrionale, dedicato al commercio, dal quartiere meridionale, più nobile e contemplativo, in cui si collocano alcune delle chiese più importanti come Santa Caterina, Santa Maria di Betlem, e San Pietro di Silki, tra le più antiche di Sassari. Piazza Italia è il cuore sociale della città e poco distante si trova anche Piazza Castello, che prende il nome dall’antica fortezza. Il nord della piazza conduce poi a via al Rosello, una delle strade più note del centro storico, sede dell’antico cuore commerciale e della Fontana di Rosello, la più famosa fontana monumentale di tutta l’Isola.

Barocco, gotico, scuola romanico-pisana, sacro e profano, commercio e culto: Sassari è una città dalle molte sfaccettature accogliente e coinvolgente. Runner in Vista sarà l’occasione di vivere da vicino uno scenario incantevole ricco di storia e di vitalità. Non potete mancare!


Kathrine Switzer, la prima donna che corse la maratona di Boston

Lunedì 17 aprile si è corsa la centoventunesima edizione della maratona di Boston, una delle maratone più antiche e famose del mondo.
Tra le persone che hanno gareggiato c’era anche una donna, Kathrine Switzer, 70 anni.
Lei, nel 1967, è stata la prima donna a correre questa maratona, quando ancora il regolamento vietava alle donne di partecipare. Il suo amore per lo sport e per la corsa la spinse ad iscriversi alla gara con un nome fittizio, superare uno degli organizzatori che cercò di interromperla strattonandola, e completare infine la maratona in 4 ore e 20 minuti.

In vista dell’inizio del nostro tour, quella di Kathrine ci è sembrata una bellissima storia di coraggio, passione, dedizione da raccontare, la storia di una donna che non si è fermata di fronte alle barriere sociali e culturali del suo tempo, ma che anzi è riuscita ad abbatterle.

Per questo abbiamo voluto condividerla con voi amici di Runner in Vista, perché il nostro obiettivo è proprio questo: eliminare le barriere, un passo alla volta.


RUN AND FUN

RUN AND FUN

Sarà il Parco del Molgora a fare da scenario alla tappa di Runner in Vista di sabato 3 giugno a Vimercate. Partendo dal centro commerciale Torri Bianche questo percorso, disegnato in collaborazione con il De Ran Clab, costeggia in parte la strada provinciale fino a raggiungere l’area verde che si sviluppa a ovest della città a fianco del torrente.

Si tratta di un parco molto ampio, con sentieri ben tenuti, prati verdi e alberi maestosi in tutta la zona. L’ambiente, condizionato dai corsi di acqua, è costituito da aree boschive, campi coltivati alternati a prati incolti, oltre ad alcune zone umide in cui è presente la tipica vegetazione palustre. Non mancano i sentieri pedonali percorribili anche in mountain bike, diverse aree picnic e ospitalità agrituristica.

Uno scenario particolarmente suggestivo noto ai runners della zona che ospiterà non solo il nostro charity tour ma anche momenti di divertimento per un week end in mezzo alla natura aperto a tutti. Run and have fun!

 


DI CORSA ALLE TERME

DI CORSA ALLE TERME

Venerdì 2 giugno Runner in Vista farà tappa a Viterbo. Correremo e cammineremo su un percorso disegnato in collaborazione con la ASD Viterbo Runners che avrà come partenza e arrivo il Centro Commerciale Tuscia e si addentrerà poi nella campagna viterbese, fino a raggiungere il Parco del Bullicame e l’Orto Botanico.

I dintorni di Viterbo offrono un vario assortimento di possibilità per gli amanti delle terme in libertà e quelle del Bullicame sono al tempo stesso un luogo di relax e benessere e un’attrazione storico-culturale. La sorgente  è infatti la più nota della zona con una temperatura di 55°C che affiora in un laghetto formato dal profondo cratere naturale citato anche da Dante nella Divina Commedia.

Di fronte all’entrata del parco, inoltre, è possibile visitare il rigoglioso Orto Botanico, un angolo di natura in mezzo al cemento con serre  e laghi artificiali molto suggestivi che richiamo uccelli migratori.

Dopo la tappa di Runner in Vista vi aspetta un week end all’insegna di relax, benessere e natura quindi: non potete mancare!