RUNNER IN SUMMER

Runner in Vista si è concluso nel migliore dei modi: centinaia le persone coinvolte che hanno corso insieme a noi, undici le città che abbiamo toccato con le nostre scarpe.

Ma il nostro entusiasmo non si spegne, abbiamo ancora voglia di correre insieme!
Per questo non vogliamo interrompere il tour.
Come?
Portando il nostro progetto in vacanza!
Insieme a crema solare e costume, metti in valigia anche la maglietta di Runner in Vista, scatta e mandaci la foto della tua vacanza da runner, la pubblicheremo sulla nostra pagina Facebook.

Il tour continua, grazie a te!


RUNNER IN VISTA: 14 MILIONI DI PASSI FATTI INSIEME

Siamo partiti il 6 maggio da Roma, e dopo oltre 12.000 chilometri siamo arrivati a Gravellona Toce, l’1 luglio, passando da città bellissime, insieme a stupende persone conosciute tappa dopo tappa, passo dopo passo.

In questi ultimi mesi abbiamo corso, camminato, riso e, insieme, ci siamo anche emozionati.
Quando l’idea di Runner in Vista ha iniziato a girarci per la testa, non pensavamo di arrivare a tanto: noi avevamo solo voglia di correre e condividere un’esperienza, ma voi ci avete dato molto di più. Ogni volta che leggevamo i messaggi su Facebook capivamo che grazie a voi stavamo raggiungendo un grande risultato, e così è stato.
Siete stati oltre 2000 runner a sostenere il nostro progetto, per un totale di più di 10.000 euro raccolti che sono stati interamente devoluti all’UICI. Più di 600 persone tra volontari e amici hanno permesso che ad ogni tappa tutto potesse andare nel modo migliore, garantendo sicurezza, organizzazione e anche divertimento.

Tutto questo fa emozionare, perché vedere un progetto nobile e innovativo come Runner in Vista coinvolgere così tante persone in tutta Italia, arrivare persino in Vaticano a consegnare il pacco gara direttamente nelle mani del Santo Padre, ascoltare storie di vite incredibili che regalano ancora più forza, è una soddisfazione immensa, e non può fare altro che aumentare la nostra voglia di correre!

Il nostro tour si è concluso, ma tutti noi continueremo ad impegnarci affinché anche chi non vede possa vedere quanta energia riescono a creare migliaia di persone unite da un solo laccetto.

Ringraziamo lo staff della società Savills Larry Smith Italia e in particolar modo le Direzioni dei Centri che, come dei veri runner, hanno corso insieme a noi questa splendida “maratona” della solidarietà credendo fin dall’inizio in questa idea, finanziandola interamente.

Un ringraziamento speciale va a tutti voi che ci avete sostenuto e che avete partecipato, ed in particolare grazie a:

Amatori Pomezia

Area Comunicazione SPES

Asd Acido Lattico

ASD Gravellona VCO

ASD Podistica Pomezia

ASD Poligolfo

ASD Pomezia

ASD Viterbo Runners

Associazione Carabinieri Teramo

Associazione Carabinieri Vimercate

Associazione Thyrrenum

Atletica Campi

Atletica Signa

AVPS Vimercate

Banco di Sardegna

Birra 32

C.S.O di Scandicci

Carabinieri in congedo – Sezione di Teramo

Carabinieri in congedo Vimercate

Centro Commerciale Continente Mapello

Centro Commerciale Gran Sasso

Centro Commerciale I Gigli

Centro Commerciale I Granai

Centro Commerciale Itaca

Centro Commerciale Le Isole

Centro Commerciale Roma Est

Centro Commerciale Sedici Pini

Centro Commerciale Tanit

Centro Commerciale Torri Bianche

Centro Commerciale Tuscia

CIP

Cirio

CISOM Sassari

Cives – Protezione Civile Teramo

Clinica oculistica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Careggi

Comitato Regionale Toscano dell’Agenzia Internazionale per la prevenzione della Cecità

Comune di Brembate di Sopra

Comune di Campi Bisenzio

Comune di Formia

Comune di Gravellona Toce

Comune di Mapello

Comune di Pomezia

Comune di Sassari

Comune di Teramo

Comune di Vimercate

Comune di Viterbo

CONI

CRI Teramo

CRI Viterbo

Croce Rossa Italiana – Comitato di Teramo

Croce Rossa Italiana – Comitato di Viterbo

Da Ran ClabDecathlon Sassari

Forhans Team

G Club Torribianche

GCube

Goji Clownterapia Viterbo1

GP Teramo

Gruppo Podisti ARCI Mapello

Gruppo Podistico Caprino

Guardia Nazionale Sardegna

Guardia Nazionale Sassari

Hdrà

Image Sporting Club

Ipercoop Mapello

Larus

Mai Tai

Mamme di Pomezia

Maratona di Roma

MPS Sassari e Olbia

Msp Sassari

Orto Botanico Angelo Rambelli

Podistica Pomezia

Polizia Municipale di Sassari.

Polizia Municipale di Teramo

Polizia Municipale di Viterbo

Pro Loco Pomezia

ProLoco Roma

Protezione Civile CIVES

Protezione Civile Formia

Protezione Civile Viterbo

Santal

Scuola Sarda del Cammino

Sport Specialist

ToBe

Torrisport

Trend In Motion

Tuscia Events

Tuscia Viterbo Protezione Civile,

Tutti i volontari

UICI

UICI Monza

UICI Novara

UICI Teramo

UICI Viterbo

UISP

Università degli Studi della Tuscia – Facoltà di Agraria

Valeas Club

Viterbo Con Amore

Volontari Emergenza Radio Sud Pontino


CORRERE CON I BAMBINI

Durante il nostro tour ci siamo resi conto di una bellissima presenza alle tappe: tante famiglie, tanti genitori con bambini pronti e felici di correre 5 chilometri insieme a noi!
Per questo oggi abbiamo pensato di dare semplici indicazioni per tutti i genitori-runner che ci seguono.

Tutti i genitori almeno una volta si sono sentiti chiedere dal proprio figlio: “Posso venire a correre con te?”. Ovviamente per i piccoli è sconsigliato seguirci a piedi durante l’allenamento, ma ci sono diversi modi per condividere l’esperienza della corsa con il proprio bambino.

Per chi ha un figlio piccolo, esistono diversi passeggini studiati appositamente per la corsa che, grazie alle loro caratteristiche, rendono l’attività più sicura sia per il genitore sia per il bambino. Se non avete confidenza con il mezzo, meglio non partire a tutta velocità; scegliete percorsi lisci, meglio senza traffico (per esempio una pista ciclabile) e proteggete adeguatamente il piccolo.

Se invece il bambino è più grande, perché non farci seguire in bicicletta?
Anche in questo caso, casco e protezioni sono indispensabili e, quando possibile, è meglio procedere affiancati per avere maggior controllo.

In entrambi i casi, ricordate di portare acqua per due e spezzare la corsa con qualche pausa per giocare o raccogliere fiori: l’allenamento all’aria aperta condiviso vale più di mille corse in solitaria!


CORRERE IN ESTATE

Ormai la stagione calda è iniziata, e per tutti noi runner è importante seguire delle semplici regole per non incappare in spiacevoli sorprese come il colpo di sole o la disidratazione.

Ecco alcuni consigli per correre in estate:

  • preferite le ore fresche, come il mattino presto o la sera tardi;
  • bevi durante la giornata, sia prima, durante che dopo l’allenamento;
  • se il caldo è molto intenso, prova a fare un allenamento più breve, ma più intenso;
  • preferisci percorsi ombreggiati come parchi o pinete. Se corri in spiaggia, indossa comunque le scarpe da running;
  • dai al tuo corpo il tempo di recuperare le energie;
  • regalati un po’ di relax!

MUSICA SÌ O MUSICA NO?

C’è chi, mentre corre, ascolta musica dal primo all’ultimo passo e chi invece ascolta solo il rumore dei propri passi o il battito del cuore.
In molte gare è vietato ascoltare musica per evitare distrazioni, ma anche per evitare possibili alterazioni sulle prestazioni. Alcune ricerche hanno infatti dimostrato che chi ascolta la musica percepisce meno la fatica e lo sforzo fisico, contribuendo a rendere l’allenamento un’esperienza piacevole. In più, quando si ascolta la musica correndo, il battito cardiaco si armonizza con quello della melodia.
In generale, comunque, la musica non farà correre più forte, ma aiuterà psicologicamente a stare bene, anche nei momenti in cui il corpo viene messo a dura prova.

D’altra parte, però, è anche vero che le cuffie alle orecchie potrebbero diminuire la concentrazione sulla prestazione, distraendo: molti runner professionisti evitano categoricamente la musica per dare il massimo e mettere tutta la propria attenzione in un’unica attività.
Ad alcuni, poi, i dispositivi e i cavi delle cuffie possono dare fastidio durante la corsa!

E voi, che ne pensate?
Durante la corsa, musica sì o musica no?


SETTIMA TAPPA: RUNNER IN VISTA A VIMERCATE

Sabato 3 giugno Runner in Vista arriva a Vimercate al Centro Commerciale Torri Bianche. Partenza alle ore 9 nella zona esterna all’ingresso del Centro con un percorso che si addentrerà poi nell’area verde a ovest della città in mezzo alla natura del Parco del Molgora.

Ecco alcune informazioni utili:

ti consigliamo di arrivare almeno 30 minuti prima dell’inizio della tappa.

  • Il percorso è di 5km da affrontare come preferisci: puoi camminare, correre, pedalare, da solo o in compagnia.
  • Runner in Vista è un’esperienza aperta a tutti: runner, bambini, famiglie, vedenti e non vedenti. Ti sei mai chiesto cosa significa correre al buio? Saresti disponibile a fare da guida? Approfitta di questa occasione per provare esperienze uniche.
  • Se vieni in compagnia dei tuoi amici sarà ancora più divertente.
  • Quando arrivi presentati presso l’area iscrizioni: se sei già iscritto online potrai ritirare subito il pettorale, lo scaldacollo per correre al buio e il laccetto per partecipare come guida.
  • Se non sei ancora iscritto potrai farlo il giorno stesso presentandoti in anticipo nell’area di partenza.
  • Al termine della camminata, e comunque a partire dalle 9.30, presenta il tuo pettorale nella postazione allestita nella galleria del Centro Commerciale per ritirare il pacco gara completo con T-shirt tecnica brandizzata Runner in Vista, zainetto, scaldacollo e prodotti offerti dagli sponsor tecnici.
  • la manifestazione si svolgerà con qualsiasi condizione atmosferica.

La tappa di Torri Bianche è stata possibile anche grazie alla collaborazione di De Ran Clab, dell’Associazione Carabinieri in Congedo – Vimercate, di GClub e del Centro Medico Torri Bianche

Ricordiamo e ringraziamo il Comune di Vimercate per il patrocinio.

Un ringraziamento anche a Pro Loco Vimercate, Avis del Vimercatese, AVO Vimercate, Polisportiva Dipo, AVPS Vimercate.

E’ tutto pronto, manchi solo tu. Vieni, corri, sostieni e dona. Ti aspettiamo!


LEZIONE ROMANA

Tutto era iniziato a Roma, appena qualche settimana prima, e sabato 27 Runner in Vista ha fatto ritorno nella capitale per la sua quarta tappa con una bellissima giornata di sole e lo splendido scenario naturale del Parco di Forte Ardeatino. Ancora una volta è stata un’esperienza da ricordare, con più di 300 iscritti e tante storie diverse che si sono avvicendate lungo i 5 km di un percorso all’interno di una pista ciclabile sicura e inclusiva.

Ci sono stati i bambini, i più piccoli sulle spalle dei papà e più grandi sulla pista, numerose coppie di non vedenti con le loro guide, atleti che hanno tagliato il traguardo in scioltezza e coraggiosi arrivati con il fiato rotto ma tanta soddisfazione. C’è chi è arrivato camminando, ma con il sorriso, e chi era già al secondo appuntamento di Runner in Vista ma già si informava sulle tappe future. Chi ha corso con il proprio cane, chi con il proprio amico, chi con tutta la famiglia, come Maura, vicedirettrice del Centro Commerciale I Granai. C’è stato il mitico Sergio, campione del mondo master alla sua quindicesima maratona che ci ha fatto desiderare di arrivare a 81 anni con la sua energia. C’è stato un vincitore che è arrivato prima di tutti ma che al traguardo aveva solo parole di ringraziamento, gratitudine e un pensiero per chi è meno fortunato.

E poi c’è stata Chiara, a cui dobbiamo la lezione più bella di tutte, pronunciata con il filo di voce di chi ancora ha la corsa nelle gambe: perché ci ricordiamo che tutti i bambini devono poter correre, perché quando si corre ci si sente liberi. Il resto non conta.

Grazie allora a tutti quelli che hanno partecipato a questa tappa e hanno contribuito alla riuscita di una giornata speciale. Grazie all’UICI, alla podistica Forhans Team per la preziosa presenza prima e durante tutto il percorso, alla Polizia Municipale, a tutti i volontari, gli sponsor e chi ha dedicato il proprio tempo con generosità.

 

 


SESTA TAPPA: RUNNER IN VISTA A VITERBO

Venerdì 2 giugno Runner in Vista arriva a Viterbo e parte alle ore 9 dal Centro Commerciale Tuscia. Il ritrovo, sia per la partenza che per il ritiro dei pettorali, è nella zona esterna all’ingresso del Centro. Il percorso proseguirà poi nella campagna viterbese e raggiungerà il Parco del Bullicame e l’Orto Botanico Angelo Rambelli, dove ricordiamo la presenza di un percorso olfattivo dedicato ai non vedenti con un percorso multisensoriale, tattile ed olfattivo, dotato di corrimano-guida in corda, pannelli esplicativi in linguaggio Braille ed aree di sosta attrezzate con materiale vegetale fresco.

Ecco alcune informazioni utili:

ti consigliamo di arrivare almeno 30 minuti prima dell’inizio della tappa.

  • Il percorso è di 5km a passo libero: puoi camminare, correre, pedalare, da solo o in compagnia.
  • Runner in Vista è un’esperienza aperta a tutti: runner, bambini, famiglie, vedenti e non vedenti e può essere l’occasione per provare esperienze uniche come correre al buio o accompagnare un runner non vedente.
  • Porta i tuoi amici: in tanti sarà più divertente.
  • Quando arrivi presentati presso l’area iscrizioni: se sei già iscritto online potrai ritirare subito il pettorale, lo scaldacollo per provare a correre al buio e il laccetto per partecipare come guida.
  • Se non sei ancora iscritto potrai farlo il giorno stesso nell’area di partenza.
  • Al termine della camminata, e comunque a partire dalle 9.30, presenta il pettorale nella postazione allestita nella galleria del Centro Commerciale per ritirare il pacco gara completo: contiene la T-shirt tecnica brandizzata Runner in Vista, zainetto, scaldacollo e prodotti offerti dagli sponsor tecnici.
  • la manifestazione si svolgerà con qualsiasi condizione atmosferica.

Ringraziamo ASD Viterbo Runners per la collaborazione.

Grazie anche a Orto Botanico Angelo Rambelli, Tuscia Events, Viterbo con Amore, Goji VIP, Trend In Motion, ToBe, Larus, GCube, ASD Acido Lattico.

Ricordiamo che la tappa di Tuscia è stata possibile grazie al patrocinio del Comune di Viterbo.

E’ tutto pronto, manchi solo tu. Vieni, corri, sostieni e dona. Ti aspettiamo!


I 300 DEL CENTRO

La terza tappa di Runner in Vista è passata per Teramo ed è stata un’esperienza unica. Ci sono stati quasi 300 partecipanti e tutti, da soli o in compagnia, vedenti o non vedenti, per la prima volta in una manifestazione podistica, hanno letteralmente varcato la soglia del Centro Commerciale Gran Sasso e lo hanno attraversato per prendere parte ad un evento fuori dal comune.

Per molti è stato un modo per mettersi in gioco e provare in prima persona cosa significa mettersi nelle mani di qualcuno, fidarsi e affidarsi, come ha ricordato anche il direttore del Centro Lucio Bezzi al termine della sua partecipazione.

Come di consueto abbiamo camminato e corso, qualcuno con l’occhio al cronometro, altri soprattutto con il sorriso, ma tutti abbiamo condiviso. Qualcuno si era portato l’ombrello ma alla fine non è servito perché anche il sole non ha voluto mancare all’appello. C’è stata una vincitrice, con un buon distacco sugli altri, perché Runner in Vista è una camminata non competitiva ma alla fine qualcuno deve per forza arrivare primo! E c’è stato anche chi già al traguardo pensava alla prossima edizione per provare di nuovo l’esperienza.

E’ stato bellissimo e il nostro ringraziamento va a tutti quelli che hanno contribuito a renderlo tale con il loro sostegno. Un grazie particolare a UICI Teramo, Comune di Teramo, Polizia Municipale di Teramo, Carabinieri in congedo – Sezione di Teramo, Croce Rossa Italiana – Comitato di Teramo, Cives – Protezione Civile Teramo.


CENTINAIA I RUNNER DI FIRENZE

Si è conclusa positivamente anche la seconda tappa di sabato 13 maggio, con partenza dal Centro Commerciale I Gigli di Campi Bisenzio (Firenze).
Hanno corso insieme a noi più di 200 persone, tra cui 20 coppie formate da vedenti e non vedenti, tante famiglie, bambini e anche amici a 4 zampe!
Tra i partecipanti alla tappa de I GIGLI il direttore del Centro commerciale Luca Frigeri che ha corso in coppia con il presidente provinciale UICI Niccolò Zeppi, Vincenzo Zoccano membro del direttivo nazionale UICI e Antonio Quatraro presidente regionale UICI, il testimonial Michele Gamba, campione del mondo a squadre nella mezza maratona e detentore del record italiano nella 20 Km.
Tanti i partecipanti, provenienti da varie province toscane, che hanno provato a correre al buio con la fascia, in gara anche molti non vedenti che hanno partecipato con i cani guida.
La tappa fiorentina di “Runner in Vista” è stata anche l’occasione per fare prevenzione con uno screening gratuito grazie all’unità ambulatoriale mobile, disponibile per tutta la giornata a I GIGLI. Sono state 80 le persone che ne hanno usufruito. L’iniziativa è stata organizzata dall’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti di Firenze in collaborazione con l’azienda C.S.O di Scandicci, il Comitato Regionale Toscano dell’Agenzia Internazionale per la prevenzione della Cecità e la clinica oculistica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Careggi.